ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: dott. STEFANO PAOLI, Esperto in Attività amministrativa e semplificazione degli Enti pubblici; Consulente; Ex Segretario e Direttore Generale; Formatore EBIT – Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI: dirigenti, responsabili degli uffici, tutti i dipendenti.

MATERIALE DIDATTICO: normativa, giurisprudenza, slides

PROGRAMMA:

I principi generali dell’azione amministrativa, l’attività e la gestione amministrativa.

L’atto ed il procedimento amministrativo: l’individuazione delle fasi del procedimento e della formazione degli atti amministrativi.

La struttura del provvedimento: gli elementi che costituiscono l’atto amministrativo secondo la dottrina. Non vincolabilità della forma.

La redazione dell’atto amministrativo: l’attività istruttoria del provvedimento e la fase di emanazione dell’atto.

La motivazione dell’atto amministrativo: il valore e la congruità della motivazione anche in applicazione della normativa anticorruzione, logiche di redazione della motivazione.

La validità ed i requisiti di legittimità dell’atto amministrativo.

LA TIPOLOGIA DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI: LE DELIBERAZIONI e LE DETERMINAZIONI, La tipicità degli atti di gestione del personale dopo la privatizzazione del rapporto di pubblico impiego: modalità redazionali.

Come evitare le patologie degli atti: il rispetto delle procedure e dei “comportamenti”. Le eventuali conseguenza per il responsabile del procedimento e del dirigente.

Problematiche relative alle situazioni di potenziale conflitto di interessi ed al rispetto del Codice di Comportamento dei Dipendenti pubblici.

La redazione degli atti nel rispetto dei principi di trasparenza e di riservatezza: le problematiche applicative dopo l’entrata in vigore del Foia e del Regolamento Ue 679/16. La correttezza nel trattamento dei dati contenuti negli atti emanati dalla Pubblica Amministrazione.

La semplificazione del linguaggio amministrativo e la comprensibilità del linguaggio: perché, cosa, come, a chi…scrivere. Le Direttive della Funzione Pubblica sulla semplificazione del linguaggio dei testi amministrativi: le regole comuni di comunicazione, di struttura giuridica e di scrittura del testo per la redazione degli atti e dei documenti. L’obbligatorietà dell’inserimento negli atti degli eventuali aspetti contabili in una logica di comprensibilità dell’atto stesso al fine di permettere un controllo sociale sull’uso delle risorse pubbliche.

Il manuale di stile. L’atto non come autoreferenzialità ma come comunicazione: la capacità comunicativa dell’atto come efficacia dell’azione amministrativa.

ESERCITAZIONI PRATICHE: SIMULAZIONI OPERATIVE ED ESEMPI DI REDAZIONE DI ATTI E DI COMUNICAZIONI AI CITTADINI

PROVA DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO: prevista.