GUIDA OPERATIVA SUI NUOVI CONTROLLI DELLA P.A. SULL’INSUFFICIENTE VERSAMENTO DELLE RITENUTE FISCALI DOPO IL D.L.124/2019: ADEMPIMENTI PER COMMITTENTI, APPALTATORI, SUBAPPALTATORI, AFFIDATARI - SIMULAZIONI E CASI PRATICI

EBIT Corsi di formazione P.A.: Il corso offre un quadro di riferimento sulle nuove disposizioni mirate al contrasto dell’evasione in materia di ritenute fiscali nei casi di appalto, subappalto ed altri rapporti contrattuali con la P.A. Il corso può essere utile anche alle società pubbliche ed agli stessi Enti pubblici che si pongano come attuatori di appalti e subappalti di cui siano affidatari.

DOCENTE:

ISCRIZIONE ON LINE

Scegli le date e la sede per procedere all'iscrizione

19 gennaio 2021 – BOLOGNA
9 febbraio 2021 - ROMA
23 marzo 2021 - FIRENZE

CODICE MEPA: EBIT420

SEDI E DATE:
19 gennaio 2021 - BOLOGNA, Mercure Hotel Bologna Centro (Viale Pietramellara, 59)
9 febbraio 2021 - ROMA, Hotel Royal Santina (Via Marsala, 22)
23 marzo 2021 - FIRENZE, Hotel Embassy (via Jacopo da Diacceto, 8)

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: ROLANDO VIVALDI, Funzionario Unità fiscale, Gestione Redditi Lavoro Autonomo e Adempimenti Assistenziali e Previdenziali Università di Pisa; Esperto di problematiche fiscali; Formatore EBIT - Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI: Operatori e funzionari degli Uffici Provveditorato, Approvvigionamento beni e servizi, Uffici gare di tutte le Pubbliche Amministrazioni

OBIETTIVI: offrire un quadro di riferimento eminentemente operativo e chiaro sulle nuove disposizioni mirate al contrasto dell’evasione in materia di ritenute fiscali nei casi di appalto, subappalto ed altri rapporti contrattuali con la P.A.
Il corso può essere utile anche alle società pubbliche ed agli stessi Enti pubblici che si pongano come attuatori di appalti e subappalti di cui siano affidatari.

MATERIALE DIDATTICO:
- slides esplicative predisposte dal docente con un percorso logico e consequenziale di esposizione ed approfondimento della materia
- analisi dei materiali prodotti dalle autorità preposte alla gestione delle imposte e dei contributi trattati.

PROGRAMMA:
FINALITÀ:
il contrasto all’evasione fiscale in materia di ritenute erariali, la lotta alle indebite compensazioni.
PERIMETRO APPLICATIVO:
I soggetti obbligati ed i soggetti esclusi. Contratti di appalto e contratti d’opera.
Il concetto di “committente” con riferimento agli articoli 23 e 24 del DPR 600/72: differenze con le disposizioni specifiche in materia contenute nel Codice dei Contratti Pubblici.
La rilevanza delle P.A. rientranti nell’art. 73 TUIR.
Il concetto di “appalto” e di “rapporto negoziale comunque denominato”.
Il limite di importo: sua valutazione, principio di cassa o di competenza?
Il periodo temporale di riferimento.
La rilevanza del contratto di appalto. I contratti pluriennali
Il caso delle ATI e dei rapporti “a catena”.
Le agenzie di lavoro interinale.
La verifica della soglia dei 200.000 euro. La specificità delle imprese ed enti con una articolazione territoriale di sedi produttive.
Le tipologie di reddito interessate dalla disposizione.
PARTICOLARITÀ DELLE P.A.:
Esclusioni di carattere soggettivo per talune P.A., di carattere oggettivo per altre.
La rilevanza delle P.A. con una sfera commerciale in quanto Enti non commerciali.
Analisi della rilevanza dei principali contratti di appalto nelle Pubbliche Amministrazioni: portierato, vigilanza etc.
SERVIZI E OPERE RILEVANTI:
Analisi delle fattispecie di opere e servizi rilevanti ai fini dell’applicazione delle disposizioni.
Servizi “labour intensive”: la valutazione del concetto di “prevalente utilizzo di manodopera”
Il fondamentale concetto di “utilizzo di beni strumentali del committente” utile per la selezione dei contratti di appalto di opere e servizi rilevanti.
ADEMPIMENTI OPERATIVI DEL COMMITTENTE IN CONNESSIONE CON QUELLI DELL’AFFIDATARIO:
Primo step: il versamento delle ritenute da parte dell’affidatario dell’appalto per i soggetti impegnati nell’appalto.
Il divieto di compensazione: interpretazione fiscalmente coerente della disposizione
Secondo step: la predisposizione (ed il ricevimento) di distinte deleghe da parte dei soggetti affidatari dell’appalto di opere e servizi.
Le modalità di compilazione del modello F24.
Terzo step: l’invio della documentazione fiscale al committente, distintamente per l’appaltatore principale ed i subappaltatori. La tempistica di trasmissione.
La consultazione delle deleghe sul cassetto fiscale.
L’elenco nominativo dei lavoratori impiegati nell’appalto.
Il dettaglio delle ritenute operate.
Il dettaglio della retribuzione: le esclusioni in relazioni a particolari tipologie di retribuzione (arretrati, TFR etc.)
Quarto step: il riscontro delle ritenute operate da parte del committente. Proposta di flow-chart operativo.
SEMPLIFICAZIONE DEGLI ADEMPIMENTI PER I SOGGETTI CHE PRESENTANO IL “DURF”:
I requisiti che devono possedere le imprese per il rilascio del DURC fiscale (cd. “DURF”)
Il rilascio ed il periodo di validità.
Analisi del Provvedimento istitutivo n. 54730/2020 e dei quadri del documento.
L’ulteriore semplificazione documentale per le Pubbliche Amministrazioni
OBBLIGHI DEL COMMITTENTE IN RELAZIONE ALL’INADEMPIMENTO DELL’APPALTATORE:
La sospensione dei pagamenti delle fatture dell’impresa. Il limite di concorrenza.
La comunicazione all’Agenzia delle Entrate.
Casi particolari.
PROFILI SANZIONATORI:
Le sanzioni in capo al committente che ometta di ottemperare agli obblighi e non effettui i controlli previsti dalla normativa.
Il periodo di moratoria
PRASSI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE:
Analisi delle risoluzioni 108/2019, 109/2019 e della Circolare Agenzia delle Entrate 12 Febbraio 2020, n.1.
I chiarimenti di Telefisco2020.

ISCRIZIONE ON LINE

Scegli le date e la sede per procedere all'iscrizione

19 gennaio 2021 – BOLOGNA
9 febbraio 2021 - ROMA
23 marzo 2021 - FIRENZE

Corso residenziale

Funzionario Unità fiscale, Gestione Redditi Lavoro Autonomo e Adempimenti Assistenziali e Previdenziali Università di Pisa; Esperto di problematiche fiscali; Formatore EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.


Formazione per la P. A.
EBIT srl | Viale della Libertà, 197/A – 73100 Lecce – C.F. e P.I. 03814900753
Tel. 0832/396823 Fax 0832/1830409
e-mail:info @ infoebit.com - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright © EBIT - Riproduzione riservata 2004-2020

KIWA CERMET Italia
Certificazione di qualità ISO 9001:2015
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie