I PROCEDIMENTI DISCIPLINARI DEI DIPENDENTI PUBBLICI

DOCENTE:
  • Corso a catalogo
    Corso residenziale
  • ISCRIZIONE ON LINE

    Scegli le date e la sede per procedere all'iscrizione

    11 dicembre 2019 - MILANO

CODICE MEPA: EBIT120

11 dicembre 2019 - MILANO, Hotel Bristol (Via Scarlatti, 32)

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: dott. LUCA BUSICO, coordinatore Direzione del personale dell’Università di Pisa - Autore di monografie ed articoli in materia - Docente EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI:Dirigenti, funzionari e addetti Servizio Personale e Ufficio legale.

OBIETTIVI:Negli ultimi anni il legislatore è più volte intervenuto nella materia della responsabilità disciplinare nel pubblico impiego contrattualizzato.
Alla iniziale Riforma Brunetta del 2009 (D.Lgs. 150/09) ha poi fatto seguito il successivo decreto Madia relativi ai cd. “furbetti del cartellino” nel 2016 (D.Lgs. 116/16) e la riforma del 2017 (D.Lgs. 75/17, attuativo della L. n. 124/15).
Scopo del corso è l’analisi della normativa in tema di procedimento disciplinare dei dipendenti pubblici contrattualizzati, dei numerosi problemi applicativi in materia, nonché delle soluzioni fornite dalle autorità amministrative (Funzione Pubblica, ARAN) e dalla giurisprudenza di merito e della Corte di Cassazione.

MATERIALE DIDATTICO: dispensa, normativa di riferimento, giurisprudenza

PROGRAMMA:
Le norme in materia di responsabilità disciplinare nel pubblico impiego contrattualizzato (artt. 55 e segg. D.Lgs. n. 165/01; D.Lgs. n. 116/2016) e la loro ratio ispiratrice.
Facoltatività o obbligatorietà dell’azione disciplinare: analisi delle norme del D.Lgs. 165/01 che depongono per l’obbligatorietà.
La pubblicità del codice disciplinare:
- pubblicazione sul sito istituzionale;
- conseguenze della mancata pubblicità;
- ipotesi di irrilevanza della mancata pubblicazione.
La titolarità del potere disciplinare dopo la riforma del 2017:
- ruolo centrale dell’U.P.D.;
- istituzione e composizione dell’U.P.D. (organo collegiale o monocratico?);
- competenza residuale del responsabile della struttura.
Le fasi del procedimento:
- contestazione di addebito:
- caratteri essenziali (tempestività, specificità e immutabilità);
- comunicazione all’incolpato;
- istruttoria:
- audizione dell’incolpato;
- difesa dell’incolpato;
- differimento audizione;
- accesso agli atti;
- conclusione:
- adozione del provvedimento di archiviazione;
- adozione del provvedimento di irrogazione della sanzione;
- comunicazione del provvedimento.
I termini del procedimento disciplinare:
- individuazione dei termini di apertura e chiusura del procedimento;
- conseguenze della violazione dei termini.
Le sanzioni previste dalla legge (art. 55 quater del D.Lgs. 165/01) e dalla contrattazione collettiva (CCNL 2018): principi di gradualità e proporzionalità.
Il rapporto tra processo penale e procedimento disciplinare:
- dalla pregiudiziale penale all’indipendenza tra i due giudizi;
- ipotesi di sospensione del procedimento disciplinare;
- coordinamento tra processo penale e procedimento disciplinare;
- contestazione per relationem.
Casi concreti:
- mancata pubblicazione codice;
- notifica contestazione;
- contestazione tardiva;
- contestazione generica;
- violazione termini;
- fissazione audizione;
- interferenza processo penale;
- falsa attestazione della presenza in servizio.

ISCRIZIONE ON LINE

Scegli le date e la sede per procedere all'iscrizione

11 dicembre 2019 - MILANO

coordinatore Direzione del personale dell’Università di Pisa - Autore di monografie ed articoli in materia - Docente EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

EBIT srl | Viale della Libertà, 197/A – 73100 Lecce – C.F. e P.I. 03814900753 | Tel. 0832/396823 Fax 0832/1830409
e-mail:info @ infoebit.com - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright © EBIT - Riproduzione riservata 2004-2019

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie
Cookie policy Ok