CREAZIONE DI UN TEAM, LAVORO DI GRUPPO, LE RELAZIONI LAVORATIVE TRA COOPERAZIONE E CONFLITTI (CONFLICT MANAGEMENT)

DOCENTE:
  • Corso a catalogo
    Corso residenziale
  • ISCRIZIONE ON LINE

    Scegli le date e la sede per procedere all'iscrizione

    11 novembre 2019 - ROMA
    5 dicembre 2019 - FIRENZE

Codice MEPA: EBIT250

11 novembre 2019 - ROMA, Hotel Royal Santina (Via Marsala, 22)
5 dicembre 2019 - FIRENZE, Hotel Embassy (via Jacopo da Diacceto, 8)

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: dott. MIRCO TURCO, Psicologo del Lavoro e delle Organizzazioni; Esperto in Bilancio delle Competenze ed in Profilo Orientativo Individuale; Project Manager; Trainer; Formatore formatori; Docente EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI: tutti i dipendenti

OBIETTIVI: La realtà dei gruppi è una realtà complessa ed articolata. La realtà dei gruppi di lavoro lo è ancora di più. Sovente, emergono in tali realtà “strane” dinamiche e peculiari comportamenti che interferiscono con le performances lavorative, inficiando anche l’immagine dell’organizzazione.

Conoscere la realtà dei gruppi ed identificarne le dinamiche conflitto diventa tappa obbligata per qualsiasi lavoratore.

Parimenti, costituisce esigenza impellente nelle moderne realtà lavorative quella correlata ai conflitti e alla gestione e risoluzione degli stessi. Sovente, il nodo principale è quello della cultura organizzativa o della insana abitudine alla repressione o rimozione del conflitto. Il conflitto diviene dunque un tabù che però opera e agisce ugualmente con conseguenze disastrose per l’organizzazione e per gli stessi lavoratori. La conoscenza diventa il primo passo fondamentale per la prevenzione.

Obiettivi del percorso formativo, quindi, sono: essere membri di un gruppo in modo consapevole e costruttivo; riconoscimento delle dinamiche di gruppo; i conflitti tra gruppi e all’interno del gruppo; il clima di gruppo; gli obiettivi di gruppo; la gestione dei conflitti attraverso la negoziazione e la cooperazione.

Quanto sopra al fine di creare una squadra ad alta prestazione, migliorare le capacità relazionali interne ed esterne al gruppo e sviluppare una ampia e profonda cultura collaborativa.

METODOLOGIA DIDATTICA: lezioni frontali, discussioni di gruppo, giochi di ruolo, simulazioni, filmati, esercitazioni, incidenti critici, analisi dei casi, laboratori.

La metodologia, in generale, segue un graduale affiancamento tra metodi tradizionali e metodi moderni, in un reciproco e positivo influenzamento tra accademismo e attivismo.

Il ruolo del docente non è solo inteso come il professionista che trasferisce informazioni ma, soprattutto, come colui che agevola ed implementa un arricchimento sotto il versante cognitivo, emotivo e motivazionale.

MATERIALE DIDATTICO: dispense riassuntive, schemi, schede stimolo. Valore aggiunto viene dato dall’utilizzo di questionari e test, validi e attendibili nell’ambito della Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni e Risorse Umane, con reportistica ed elaborazione risultati.

PROGRAMMA: Il gruppo: Folla e gruppo. La realtà dei gruppi: individuo e gruppo. La prospettiva infragruppi e intergruppi. I processi elementari nei gruppi: diventare membro di un gruppo. Interdipendenza e processi di gruppo: dal compito al destino comune. Il comportamento nella folla e nel gruppo. Condivisione di obiettivi. L’interdipendenza del destino e del compito. L’acquisizione e lo sviluppo di norme di gruppo. L’appartenenza come necessità/bisogno fondamentale. Gruppi e strutture: Gli aspetti strutturali del gruppo: ruolo, status, leadership. La differenziazione di ruolo. La differenziazione di status. Il processo comunicativo e le reti di comunicazione. Ruoli nel gruppo. La leadership. La gestione della comunicazione nel gruppo e tra gruppi. L’influenza sociale nei gruppi: maggioranza, minoranza. Psicologia dell’interazione umana: Modelli di natura umana e di interazione sociale. Teorie scientifiche dell’interazione umana. La percezione degli altri. Le teorie implicite di personalità. La formazione delle impressioni. Le inferenze sugli altri: La teoria dell’attribuzione. Osservazione e auto-osservazione. Le auto attribuzioni. Linguaggio e comunicazione. La gestione delle impressioni. La socievolezza umana: Lo studio delle relazioni. Le ragioni della socievolezza. Attrazione e repulsione nel gruppo. Ricompensa, scambio e attrazione. L’equilibrio cognitivo all’interno di un gruppo. Gruppi e interazione: Misurare l’interazione in un gruppo. Studi sulla formazione di un gruppo. Coesione di gruppo. Gruppo e processi decisionali. La mentalità di gruppo. La cooperazione nei gruppi. Gruppi e realtà lavorative: la produttività, l’efficacia, l’efficienza. Processi decisionali di gruppo. Problematiche di gruppo: pregiudizi, frustrazioni, disagi, conflitti. La competizione. Le dinamiche conflittuali consce e inconsce. La leadership: Definizioni generali e modelli di riferimento. L’influenza sociale. L’influenza e il “potere” nel gruppo. Individui versus gruppi. Tipologie di leadership. Leadership, personalità e realtà organizzativa: Caratteristiche identificative di un leader. Leadership e implementazione dei ruoli. Leadership e rendimento lavorativo. Leadership e soddisfazione lavorativa. Implementare le capacità di leadership. Il conflitto: Che cos’è il conflitto. Il conflitto come tabù. Come agisce il conflitto nelle organizzazioni lavorative. Il conflitto nella Pubblica Amministrazione. Conflitti personali e conflitti professionali. Le fasi di gestione di un conflitto. La riduzione del pregiudizio e il processo di negoziazione. Interventi per ridurre i conflitti nelle realtà organizzative: Dalla conoscenza alla formazione. Palesare il conflitto come strumento di prevenzione. Le stanze del conflitto. La gestione della negoziazione. Identificazione sociale e relazioni: implementare l’efficacia e l’efficienza. Il conflict management.

ISCRIZIONE ON LINE

Scegli le date e la sede per procedere all'iscrizione

11 novembre 2019 - ROMA
5 dicembre 2019 - FIRENZE

Psicologo del Lavoro e delle Organizzazioni; Esperto in Bilancio delle Competenze ed in Profilo Orientativo Individuale; Project Manager; Trainer; Formatore formatori; Docente EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

EBIT srl | Viale della Libertà, 197/A – 73100 Lecce – C.F. e P.I. 03814900753 | Tel. 0832/396823 Fax 0832/1830409
e-mail:info @ infoebit.com - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright © EBIT - Riproduzione riservata 2004-2019

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie
Cookie policy Ok