ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

CCNL FUNZIONI LOCALI 2018 – ORARIO DI LAVORO E ASSENZE DAL SERVIZIO

TUTTE LE NOVITÀ SU ORARIO DI LAVORO, TIMBRATURE, PAUSE, RIPOSI, FESTIVI, STRAORDINARIO, FERIE, PERMESSI, CONGEDI, ASPETTATIVE, TERAPIE SALVAVITA, VISITE SPECIALISTICHE ED ESAMI DIAGNOSTICI, TEMPO PARZIALE E DETERMINATO, UNIONI CIVILI E CONVIVENZE DI FATTO, OBBLIGHI DEI DIPENDENTI, PROCEDIMENTI DISCIPLINARI

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: dott. MICHELE PETRONE, Esperto nella Gestione giuridica del rapporto di lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni – Consulente Enti Pubblici – Formatore EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI: Servizio Personale – Ufficio Stipendi – Ufficio Presenze/Assenze – Ufficio Relazioni Sindacali – Ufficio Procedimenti disciplinari – Dirigenti – Posizioni Organizzative – Responsabili di struttura – tutto il personale interessato

OBIETTIVI: Dopo un lungo periodo di vacanza contrattuale, si è arrivati all’Intesa Governo-sindacati CGIL, CISL e UIL sul rinnovo dei contratti pubblici del 30 novembre 2016. Nelle more delle procedure di adozione dei CCNL dei diversi comparti dei lavoratori pubblici, il Governo ha approvato il Dl.gs.74/2017 e 75/2017 di attuazione della Legge Madia di riforma del pubblico impiego.

Detti decreti legislativi hanno novellato il Dlgs. 165/2001, ed il Dlgs. 150/2009 rinnovando significativamente la disciplina del pubblico impiego.

In questa complessa situazione applicativa dei nuovi impianti normativi, il 21 maggio 2018 è stato firmato in via definitiva per il comparto il CCNL Funzioni Locali 2018, che esplicherà la sua efficacia giuridica ed economica per il triennio 2016/18.

Il presente corso intende fornire agli addetti ai lavori le indicazioni operative più importanti afferenti gli aspetti giuridici ed economici dei contenuti del CCNL, affrontando in particolare la disciplina della contrattazione decentrata integrativa, degli aumenti contrattuali e ricalcolo degli arretrati, nonché delle relazioni sindacali, delle posizioni organizzative, dell’orario di lavoro e delle assenze dal servizio, incluse le novità in tema di visite specialistiche e terapie salvavita.

CCNL FUNZIONI LOCALI 2018MODULO 1

PROGRAMMA:

LA NUOVA DISCIPLINA PREVISTA DAL CCNL 21/05/2018 FUNZIONI LOCALI ED IL RACCORDO CON I PRECEDENTI CCNL.

ISTITUTI CORRELATI ALL’ORARIO DI LAVORO: Definizione. Durata ed ipotesi di riduzione del tetto settimanale. Rilevazione dell’orario. Eventuali ipotesi di modalità sostitutive legittime. Mancata timbratura e falsa attestazione. Ritardi. Flessibilità. Servizio esterno. Riposi giornalieri. Tetto massimo lavorabile nei sei mesi. Pause obbligatorie e pause facoltative. Pausa pranzo. Pausa “caffè”. Turnazioni. Reperibilità. Particolari attività prestate da dipendenti non in turno: giorno non lavorativo, festivo infrasettimanale, riposo settimanale, lavoro notturno e/o festivo. Orario multiperiodale. Lavoro straordinario. Riposi compensativi. Banca delle ore. Monetizzazione ferie. Tutte le novità in tema di cessione gratuita ferie e riposi solidali.

PERMESSI: Concorsi ed esami. Permessi studio (cd. 150 ore). Lutto. Matrimonio. La nuova disciplina dei permessi per particolari motivi personali e/o familiari. Grave infermità. Le novità in tema di permessi per assistere i portatori di handicap in situazione di gravità: fruizione ad ore, preavviso. Permessi per i lavoratori gravi disabili. Donazione di sangue. Donazione di midollo osseo. La nuova disciplina dei permessi orari a recupero.

CONGEDI: Maternità e paternità. Parentali. Malattia del figlio. Riposi giornalieri. Adozioni e affidamenti. Gravi motivi familiari e/o personali. Donne vittima di violenza di genere. Formazione.

ASPETTATIVE: Particolari motivi familiari e/o personali. Ricongiungimento con il coniuge che presti servizio all’estero. Cariche pubbliche elettive. Cooperazione con i Paesi in via di sviluppo. Volontariato. Borse di studio e dottorato di ricerca. Tutela dei dipendenti in particolari condizioni psicofisiche.

ASSENZE PER L’ESPLETAMENTO DI VISITE, TERAPIE, PRESTAZIONI SPECIALISTICHE OD ESAMI DIAGNOSTICI. Permessi giornalieri ed orari. Durata. Tempi di percorrenza da e per la sede di lavoro. Trattamento giuridico ed economico dei permessi ed assimilazione alle assenze per malattia. Calcolo dei permessi su base oraria ai fini del comporto. Ipotesi di incompatibilità dei permessi su base oraria. Applicazione o meno della decurtazione del trattamento economico accessorio prevista per le assenze per malattia nei primi 10 giorni. Calcolo dei permessi su base orario e su base giornaliera in caso di rapporto di lavoro a tempo parziale. Termini ordinari di preavviso ed ipotesi derogatorie (fattispecie e termini). Giustificazione della assenza per i permessi ed indicazione dei soggetti preposti al rilascio della correlata documentazione. Modalità di trasmissione alla P.A. Ipotesi di contabilizzazione a titolo di malattia in caso di espletamento di visite specialistiche e/o effettuazione di terapie od esami diagnostici e correlato trattamento giuridico ed economico. Modalità di giustificazione e soggetti preposti al rilascio della relativa documentazione. Ipotesi di controllo medico legale. La gestione dei trattamenti sanitari ricorrenti. Utilizzazione di istituti normativi alternativi ai permessi retribuiti: elencazione dei titoli di assenza e relativi trattamenti giuridici ed economici.

ASSENZE IN CASO DI GRAVI PATOLOGIE RICHIEDENTI TERAPIE SALVAVITA. Trattamento giuridico ed economico.

Infortuni sul lavoro e malattie dovute a cause di servizio.

UNIONI CIVILI E CONVIVENZE DI FATTO: disamina degli istituti normativi spettanti.

DIPENDENTI CON RAPPORTO DI LAVORO PARZIALE: calcolo del riproporzionamento di tutti gli istituti normativi.

DIPENDENTI CON RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO: disamina degli istituti normativi spettanti e calcolo del riproporzionamento.

LE NOVITÀ IN AMBITO DISCIPLINARE: Obblighi dei lavoratori. Obblighi di controllo per i responsabili di struttura. Obblighi di controllo per il Servizio Personale. Raccordo con il D.Lgs. 75/2017 e con il D.Lgs. 118/2017. Nuovo codice disciplinare. Nuove disposizioni in tema di procedimenti disciplinari e sanzioni in caso di mancato controllo o controllo lacunoso dei responsabili di struttura. Sospensione cautelare in corso di procedimento disciplinare. Sospensione cautelare in caso di procedimento penale. Rapporto tra procedimento disciplinare e procedimento penale. Determinazione concordata della sanzione.

ESAME DEI PRINCIPALI INDIRIZZI AMMINISTRATIVI E GIURISPRUDENZIALI RELATIVI AGLI ISTITUTI GIURIDICI COMMENTATI.

TITOLI RILASCIATI: attestato di partecipazione e di profitto attestato di partecipazione rilasciato da EBIT –  Scuola di Formazione e Perfezionamento per la Pubblica Amministrazione  a seguito della effettuazione, con esito positivo, della prova di  verifica finale.

CCNL FUNZIONI LOCALI 2018: vedi MODULO 2