ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: dott. STEFANO PAOLI, Esperto in Privacy, attività amministrativa e semplificazione degli Enti pubblici; Consulente; Ex Segretario e Direttore Generale; Formatore EBIT – Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI: dirigenti, funzionari e dipendenti che, a vario, titolo, gestiscono dati sensibili all’interno di una Pubblica Amministrazione

OBIETTIVI: Il corso si propone lo scopo di illustrare il Regolamento europeo per cercare di capire come cambia la privacy e cosa devono fare le pubbliche amministrazioni per adeguarsi alle nuove disposizioni.

Il corso avrà un taglio operativo per fornire indicazioni che consentano ai lavoratori pubblici di porre in essere gli interventi necessari per adeguare la propria attività e il proprio modus operandi al nuovo quadro normativo.

MATERIALE DIDATTICO: normativa, giurisprudenza, slides

PROGRAMMA:

Il quadro normativo: dal Codice al Regolamento europeo e la sua entrata in vigore: cosa rimane del Dlgs. 196/03 ed il valore dei Provvedimenti del Garante della Privacy.
I principi generali del REGOLAMENTO UE 2016-679 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 27 aprile 2016: struttura, principi e finalità e ambito di applicazione. La definizione di dato personale e le nuove categorie di beni personali. La definizione di trattamento, dato genetico, biometrico e profilazione.
Le novità contenute nel Regolamento: il Registro dei trattamenti, la Valutazione di impatto (DPIA: Data Protection Impact Assessment), la violazione dei dati (Data Breach) e il diritto alla portabilità dei dati.
Il Data Protection Officer (DPO): condizioni, requisiti, funzioni e responsabilità.
La necessità di adeguamento del Codice della privacy al Regolamento UE: cosa cambia e cosa resta del Codice, come cambia l’informativa, il consenso.
Il diritto di accesso ai propri dati e il diritto all’oblio: rafforzamento della tutela del soggetto interessato.
La privacy nella “Rete” e nelle comunicazioni elettroniche.
Le misure di sicurezza: informatiche e organizzative. L’analisi dei rischi e il comportamento dei lavoratori. Le responsabilità in caso di omissione della loro adozione.
La violazione della privacy e il sistema sanzionatorio: come cambia.
Le responsabilità e i soggetti passibili di sanzioni.
La tipologia delle sanzioni: penali, amministrative e il risarcimento dei danni. Il danno all’immagine e alla reputazione. Il rafforzamento delle sanzioni pecuniarie.
Gli indirizzi del Garante della Privacy: panorama delle principali problematiche in vista della piena applicazione del regolamento prevista il 25 maggio 2018. Azioni che possono essere intraprese sin da ora.

ESAME ANALITICO DELLE PRINCIPALI DISPOSIZIONI:

  1. Fondamenti di liceità del trattamento dei dati.
  2. L’informativa.
  3. I diritti degli interessati: accesso; cancellazione-oblio; limitazione del trattamento; opposizione; portabilità.
  4. Titolare, Responsabile, Incaricato del trattamento.
  5. Approccio basato sul rischio del trattamento e misure di accountability di titolari e responsabili: valutazione di impatto, registro dei trattamenti, misure di sicurezza, violazione dei dati personali, nomina di RDP-DPO.
  6. Trasferimenti internazionali dei dati.

LE PRIORITÀ PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI:

  1. la designazione del Responsabile della protezione dei dati (RPD); 
  2. l’istituzione del Registro delle attività di trattamento;
  3. la notifica delle violazioni dei dati personali (data breach).