ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: dott. ULDERICO IZZO, Avvocatura Città Metropolitana di Napoli – Revisore legale negli EE.LL. – Esperto in contenzione tributario – Docente EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI: Amministratori, Revisori dei Conti, Segretari Comunali, Dirigenti, Funzionari e Operatori Uffici Tributi e Finanziari, Società a totale partecipazione pubblica degli EE.LL.

OBIETTIVI: esaminare, anche mediante impostazione pratica, le novità introdotte dal D.Lgs. 24/09/2015, n. 156 nel contenzioso tributario degli Enti locali.

MATERIALE DIDATTICO: legislazione, slides.

PROGRAMMA: Le novità applicabili in vigore dal 1° gennaio 2016. L’esecutività della sentenza. L’estensione della cautela a tutte le fasi processuali ed a tutte le parti del giudizio. Il regime delle spese nel giudizio tributario. La condanna per responsabilità aggravata. La nuove regole sulla mediazione tributaria: La riassunzione del giudizio. La sospensione del processo. L’impugnabilità per cassazione anche della sentenza di primo grado. La rilevanza della eventuale proposta transattiva formulata dalle parti ai fini della regolamentazione delle spese processuali. Le attività ed i compiti del difensore. L’esame della regolarità formale del ricorso e della sua corrispondenza all’originale notificato. L’impugnazione di atti prodromici non notificati. L’omessa notificazione di atto presupposto. La verifica della ritualità e tempestività della costituzione. La formazione del fascicolo di parte. I rimedi contro il decreto di inammissibilità del ricorso e di estinzione del giudizio. La rilevabilità dei vizi della sentenza ai fini dell’impugnazione. Il ricorso davanti alla Commissione tributaria provinciale. I principali eccezioni e loro disamina alla luce degli orientamenti della Corte di Cassazione. L’onere della prova. Le richieste istruttorie e i poteri istruttori della Commissione tributaria I mezzi di prova. Il ricorso in appello davanti alla Commissione tributaria regionale. La proposizione dell’ appello e di quello incidentale: La riproposizione delle medesime questioni formulate in primo grado. Le eccezioni non riproposte in appello. La richiesta di provvedimenti cautelari. I poteri cautelari delle Commissioni tributarie e relativo procedimento. La richiesta di sospensione dell’atto impugnato in primo grado. La richiesta di sospensione in appello. La richiesta di sospensione pendente giudizio per Cassazione. Il giudizio di ottemperanza. La provvisoria esecutività della sentenza tributaria. Il pagamento del tributo in pendenza del processo. La condanna dell’Ufficio al rimborso. La procedura. I poteri della Commissione tributaria. La nomina di un Commissario ad acta. I poteri del Commissario e della Commissione tributaria. Gli atti posti in essere dal Commissario. La modificabilità degli atti del Commissario da parte del collegio. La natura giuridica degli atti del commissario.

PROVA DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO: prevista.