ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,00 e 14,00-17,00

DOCENTE: dott. ALFONSO PISANI, Responsabile servizio Innovazione Tecnologia, Sistemi Informativi ed Archivio e Protocollo Generale della Provincia di Salerno; Esperto in materia; Autore di articoli per “Agenda Digitale Italiana” e di ebooks sull’argomento

DESTINATARI: Referenti per la privacy e la protezione dei dati personali; Responsabili ed incaricati per il trattamento dati personali; Responsabili e dipendenti dei servizi informatici; Referenti uffici URP e Trasparenza; Dirigenti

OBIETTIVI: E’ indubbio che i requisiti di efficacia, efficienza, economicità e trasparenza dell’azione amministrativa, ribaditi a tutti i livelli delle fonti normative, trovano importanti elementi propulsori nelle nuove tecnologie. Queste ultime sono, in alcuni casi, un ausilio ed un fattore abilitante ad un’esigenza preesistente di cambiamento e di ottimizzazione dei processi mentre, in altri, costituiscono esse stesse lo spunto creativo di iniziative di innovazione.

Nel mondo dell’eGOV, non si possono ignorare le evidenti implicazioni che si hanno sulla privacy e sulla protezione dei dati a causa delle nuove tecnologie. Di questo tiene conto anche il legislatore europeo con il Regolamento UE 2016/679 che implicherà un cambiamento dei processi e nuove figure e responsabilità nelle PA, tra cui il concetto di privacy by design ed il ruolo del Data Protection Officer (DPO).

La sicurezza informatica, allo stesso tempo, risulta sempre più minacciata dalle nuove tecniche di attacco ai sistemi informativi degli enti che richiedono nuovi processi e nuove modalità di investimento delle proprie risorse insieme ad una nuova cultura digitale del dipendente.

In tale contesto AGID ha varato le misure minime di sicurezza prevedendo ancora nuovi obblighi per le PA con delle scadenze già a fine 2017.

Tali misure devono innestarsi all’interno del piano triennale AGID per le P.A. che nell’ottica di razionalizzazione della spesa, dovrà fornire un quadro ed un approccio comune per gli investimenti.

Partendo da una presentazione del codice della privacy e delle sue implicazioni per la P.A. il corso fornisce un panorama delle principali problematiche che i soggetti pubblici dovranno tenere presenti in vista della piena applicazione del regolamento, prevista il 25 maggio 2018.

Nella stessa ottica si affrontano il bilanciamento degli interessi tra la pubblicità degli atti (notizia, dichiarativa, costitutiva), la trasparenza e la tutela dei dati personali e sensibili.

La protezione dei dati viene, quindi, analizzata come sicurezza informatica e approcci per la continuità operativa.

MATERIALE DIDATTICO: Slides dettagliate ed approfondite sugli argomenti, dispense ed ebooks. Verranno proposte delle prove di verifica ad inizio e fine corso e saranno trattati numerosi casi e sentenze per esemplificare i concetti esposti e dare un taglio teorico e pratico al corso stesso.

PROGRAMMA: Il D.Lgs. 196/2003: ruoli responsabilità all’interno della P.A. (titolari, responsabili e incaricati). Le tipologie di dati (personali, sensibili, giudiziari, i dati supersensibili). Il trattamento dei dati personali nella P.A., la comunicazione e la diffusione dei dati personali ed i loro limiti. Introduzione al Regolamento UE 2016/679: liceità, finalità, necessità, proporzionalità e pertinenza. Privacy by Design, Privacy by Default e accountability. Il titolare del trattamento, il responsabile e la nuova figura del Data Protection Officer. L’analisi dei rischi ed il data breach. Responsabilità e sanzioni. La privacy e la trasparenza due esigenze da bilanciare: il rapporto tra albo pretorio, sezione “amministrazione trasparente” ed il codice della privacy. I dati aperti ed il riuso dei dati della P.A. (D.Lgs. 36/2006). I reati informatici dal fishing alla diffusione dei malware, al diritto d’autore e alla diffamazione. Un breve vademecum per i dipendenti pubblici per la sicurezza delle proprie postazioni di lavoro e dei propri dati. Le misure minime di sicurezza AGID. Il Piano triennale AGID e le sue implicazioni per la sicurezza. Il concetto di continuità operativa ed il disaster recovery. Cenni sul cloud computing, economie di scala e problematiche di sicurezza.