ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: dott.ssa ADELIA MAZZI, Esperta di processi organizzativi e sistemi contabili delle Pubbliche Amministrazioni – Autrice di pubblicazioni in materia

DESTINATARI: Il corso è rivolto a coloro che svolgono attività legate alla gestione finanziaria-patrimoniale; agli Economi, ai Provveditori, ai Consegnatari, ai Dirigenti contabili-finanziari, agli Agenti contabili del Servizio economato, e quindi ai dipendenti: Ufficio Inventario; Ufficio Patrimonio; Ufficio Provveditorato; Consegnatario; ai Dirigenti, funzionari e addetti Servizi contabili-finanziari.

OBIETTIVI: fornire una panoramica esaustiva ed approfondita circa la gestione del patrimonio e degli inventari negli Atenei, nei dipartimenti universitari, negli Enti di Ricerca e nelle istituzioni Afam

MATERIALE DIDATTICO: slides, schede

PROGRAMMA: Introduzione di un sistema di contabilità economico-patrimoniale ed analitica. Il patrimonio e gli inventari: le immobilizzazioni immateriali; il concetto di “beni”: le norme del codice civile; le immobilizzazioni tecniche; le immobilizzazioni finanziarie. Le operazioni inventariali: l’inventario e lo stato patrimoniale; le informazioni legate ai documenti indispensabili per valutare; l’aggiornamento dell’inventario; la procedura “cespiti ammortizzabili”; le quote di ammortamento. La procedura operativa di gestione dell’inventario ed il monitoraggio degli inventari beni mobili attraverso le regole per il rinnovo e la ricognizione inventariale (Circolare della Ragioneria Generale dello Stato n. 26/2015): la ricognizione dell’inventario; il censimento dei beni immobili; la ricerca, la classificazione, la descrizione e la valutazione dei beni mobili; i Consegnatari e le responsabilità connesse; Esclusione di beni dall’inventariazione: La gestione dell’inventario del materiale bibliografico; La gestione dell’inventario delle collezioni scientifiche; La gestione della procedura di inventario dei beni mobili; I Consegnatari ed i Subconsegnatari dei beni mobili; L’anagrafe degli agenti contabili nel D.Lgs. 26 agosto 2016, n. 174; Il carico e lo scarico dei beni mobili; La ricognizione dei beni mobili e l’aggiornamento contabile delle scritture; La gestione dei magazzini; La contabilità patrimoniale e le registrazioni di chiusura dei registri.

PROVA DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO: prevista.