ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

Questo Corso è presente nel nostro archivio perché già svolto o non sono disponibili ulteriori date.

Per ulteriori informazioni direzione@infoebit.it

ORARI: 9,30-13,00 e 14,00-16,30

DESTINATARI: Servizio Personale – Addetti Rilevazione Presenze/Assenze – Dirigenti, funzionari e Responsabili di struttura non aventi qualifica dirigenziale – Ufficio Procedimenti Disciplinari

DOCENTE: dott. MICHELE PETRONE, Esperto nella Gestione giuridica del rapporto di lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni – Consulente Enti Pubblici – Formatore EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

OBIETTIVI: Il rapporto di lavoro a tempo parziale nelle Pubbliche Amministrazioni è stato oggetto a più riprese, negli ultimi anni, di numerose modifiche legislative, che ne hanno mutato in modo significativo l’impostazione e la struttura iniziale.

Obiettivo del modulo è illustrare il corretto trattamento giuridico ed economico del rapporto di lavoro dei dipendenti in part-time.

PROGRAMMA: I riferimenti legislativi e contrattuali. Definizione di lavoro a tempo parziale ed ipotesi applicative. LE NOVITÀ DELLA LEGGE 06/08/2008, N. 133: concessione, differimento, diniego, trasformazione e tempi, facoltà di trasformazione da parte del datore di lavoro, conflitto di interessi, rapporto tra la nuova aspettativa per avviare attività professionali e imprenditoriali ed il part-time (L. 183/2010), funzionalità dell’Ente. Le modifiche dei Regolamenti. I controlli. LE NOVITÀ DELLA LEGGE 04/11/2010, N. 183: integrazione della legge n. 133/08; la nuova valutazione dell’Ente sui beneficiari del part-time prima della L. 133/08; ipotesi di revisione e revoca del part-time. IPOTESI DI CONCESSIONE O DINIEGO DEL PART-TIME: QUANDO SI DEVE NECESSARIAMENTE CONCEDERE, QUANDO SI DEVE NECESSARIAMENTE NEGARE (in caso contrario, analisi dei relativi profili di responsabilità), QUANDO SI PUÒ CONCEDERE. LE NOVITÀ DEL DECRETO LEGISLATIVO 15 GIUGNO 2015, N. 81. Le nuove tipologie di part-time, inclusa quella alternativa alla fruizione del congedo parentale. Disamina delle categorie soggettive che hanno priorità nel riconoscimento del part-time. La circolare Dipartimento Funzione Pubblica n. 9/2011. Il principio di non discriminazione: fonti normative, esame fattispecie. Il principio di riproporzionamento nei rapporti di lavoro a tempo parziale: criteri generali, deroghe, ipotesi anomale. Quantificazione dei singoli istituti giuridici: ferie, festività soppresse, permessi, congedi, aspettative, maternità e paternità, permessi e congedi per assistenza ai disabili, malattie. L’orario di lavoro dei part-timers: limiti ed errori da evitare. Il lavoro supplementare. Il lavoro straordinario. Le maggiorazioni retributive. La gestione dei turni dei lavoratori a tempo parziale. Le ricadute delle assenze dal servizio sotto il profilo organizzativo e riflessi su: flessibilità orarie in entrata ed in uscita, lavoro notturno, servizi di pronta disponibilità. Le novità della legge “Fornero” 28/06/2012, n. 92): clausole elastiche e clausole flessibili. L’impatto sugli Enti Pubblici.