ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: dott. STEFANO PAOLI, Esperto in Attività amministrativa e semplificazione degli Enti pubblici; Consulente; Ex Segretario e Direttore Generale; Formatore EBIT – Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI: Responsabile Prevenzione Corruzione, dirigenti, responsabili degli uffici, tutti i dipendenti.

MATERIALE DIDATTICO: normativa, giurisprudenza, slides

PROGRAMMA: Il sistema delle fonti normative in materia di procedimento amministrativo dopo le modifiche introdotte dalla Legge Anticorruzione (L. 190/2012) e dalla Legge Madia (L. 125/15). Come cambiano i rapporti fra cittadini e pubblica amministrazione: la carta della cittadinanza digitale come strumento di trasparenza e semplificazione dei procedimenti amministrativi e di accesso ai servizi pubblici. L’ambito di applicazione della normativa: i soggetti destinatari. La Legge Anticorruzione ed il Procedimento amministrativo: monitoraggio dei termini per la conclusione dei procedimenti e la eliminazione delle anomalie. Gli obblighi di pubblicazione sul sito istituzionale. L’accessibilità alle informazioni ed ai documenti. La Legge Madia: la riforma della conferenza dei servizi, l’introduzione dell’istituto del silenzio-assenso tra pubbliche amministrazioni e gestori di beni o servizi pubblici, i nuovi criteri e le modifiche in materia di SCIA, silenzio assenso, autorizzazione espressa e comunicazione preventiva. Le novità in materia di autotutela amministrativa. I criteri per la semplificazione e l’accelerazione dei procedimenti amministrativi. Il conflitto di interessi del responsabile del procedimento: le modalità di comunicazione e le scelte organizzative per la sua eliminazione. La conclusione del procedimento: le responsabilità dei dirigenti e del responsabile del procedimento. La capacità organizzativa del dirigente. L’incidenza sulla valutazione del dirigente per il mancato rispetto dei termini. Le ipotesi di infondatezza, inammissibilità, irripetibilità ed improcedibilità di una domanda: la tipologia ed il contenuto del provvedimento. Le informazioni, i dati ed i provvedimenti da pubblicare nella Sezione “Amministrazione Trasparente”: la particolarità degli atti di pianificazione e degli interventi di urgenti. L’azione di condanna per danno ingiusto: il risarcimento per mancato rispetto dei termini di conclusione del procedimento. La tutela contro l’inerzia della P.A. e la “nomina” del sostituto: i ricorsi avverso il silenzio dell’Amministrazione. L’azione di annullamento degli atti. L’azione di accertamento della nullità degli atti. L’autonomia dell’azione di condanna al risarcimento da quella di annullamento.