ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: dott. NEVIO NARDO, Dottore commercialista – Revisore legale – Ufficio Adempimenti Fiscali ARPA Veneto – Formatore EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI: dipendenti dediti alle registrazioni ai fini IVA, alle operazioni di acquisto/ordinazione e alla gestione degli adempimenti dichiarativi IVA.

OBIETTIVI: Il corso è volto ad esaminare alcune problematiche ricorrenti nella pratica comune di applicazione del tributo, soprattutto quelle derivanti dalle novità introdotte con la recente legge di bilancio 2017 e decreto semplificazioni (spesometro trimestrale, comunicazioni periodica liquidazioni IVA, nuove scadenze). Vengono inoltre prese in considerazione i nuovi limiti temporali in materia di diritto alla detrazione e le nuove regole relative alla possibilità di compensare eventuali crediti con i pagamenti dovuti; ampio spazio è dedicato ad analizzare gli istituti che rappresentano l’eccezione alla rivalsa IVA (revese charge, split payment).

Per la partecipazione all’incontro è consigliata una conoscenza generale della normativa IVA (fatturazione, principio di detrazione, liquidazione periodica, attività commerciale/istituzionale dell’ente pubblico).

MATERIALE DIDATTICO: Normativa; Prassi (Circolari, Risoluzioni); Dottrina; Tabelle; Esempi

PROGRAMMA: Lo spesometro vers. 2017: Le scadenze 2017 e quelle a regime. I documenti ricevuti: le e-fatture; le fatture riepilogative; Le ricevute fiscali. I documenti emessi. I documenti soggetti a regimi speciali (reverse charge, split payment, operazioni con l’estero). I documenti esclusi dall’obbligo. Le comunicazione ai fini IVA: La comunicazione periodica delle liquidazioni IVA. Le scadenze 2017-2018. Le sanzioni per errori nelle comunicazioni trimestrali IVA. La nuova scadenza per la dichiarazione IVA 2018. Le dichiarazioni d’intento: Il nuovo modello. La fattura in assenza di dichiarazione. Reverse charge / auto fatturazione: Reverse charge: mediante autofattura; mediante integrazione del documento ricevuto. Autofattura per regolarizzazioni di acquisti. Reverse charge per operazioni italiane. Le fattispecie comprese nel RC: l’individuazione tramite codici ateco. RC e casi particolari: split payment, acquisti da ente non commerciale. Reverse charge per operazioni con l’estero. Split payment: La nuova area di applicazione: soggetti attivi; soggetti passivi. Fatture ricevute ante 01/07 per nuovi obbligati. Eccezioni allo split per gli acquisti. Le note di credito. Split e IVA differita. Acquisti per attività commerciale/istituzionale/promiscua. Il versamento dell’IVA dovuta per split. Fatture commerciali. Fatture istituzionali. Fatture promiscue. Split payment e verifica durc/10.000 €. Sanzioni per irregolarità da split. Novità in tema di pagamenti: Le compensazioni. Compensazione orizzontale e verticale. Il nuovo limite “senza visto”. Le iscrizioni a ruolo. Compensazione con mod. F24. F24 a debito con compensazione. F24 a “zero”. Obbligo di utilizzo dei servizi telematici. Servizi home banking. Servizi Agenzia Entrate. Detrazione dell’IVA: I nuovi limite temporali. Registrazione delle fatture di acquisto. Detrazione per fatture ante 2017.