ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: dott. CORRADO COPPOLECCHIA, Coordinatore Dipartimento Gestione Risorse Finanziarie della Università degli Studi di Bari; Esperto in materia; Formatore EBIT – Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

DESTINATARI: tutti coloro che sono coinvolti nei processi gestionali, contabili, contrattuali, economali e tributari.

PREMESSA: Per esigenze cui non possono far fronte con personale in servizio gli Enti Pubblici possono conferire ad esperti di particolare e comprovata specializzazione incarichi individuali con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa. Nel corso degli ultimi anni nuove disposizioni sono intervenute a disciplinare le modalità di attribuzione e, con l’entrata in vigore della legge n. 190/2012 “anticorruzione”, a prevedere nuovi obblighi a carico degli Enti Pubblici in materia di pubblicità e trasparenza. Pertanto è opportuno ricostruire sistematicamente l’ intero processo partendo dalle fasi di attribuzione di un incarico a personale esterno, passando in rassegna gli obblighi di pubblicità e trasparenza ed infine esaminare gli adempimenti previdenziali, fiscali e tributari connessi ai pagamenti effettuati. Il percorso formativo è aggiornato con quanto previsto dal D.Lgs. 165/2001 come modificato dal D.Lgs. 75/2017 (riforma Madia)– dal Dlgs 81/2015 (legge delega del jobs act) – Dlgs 25 maggio 2016 n. 97 (NUOVA TRASPARENZA); D.L. n. 193/2016 “decreto fiscale di fine anno 2016”, dalla Legge n. 232/2016 “stabilità 2017” e dal D.L. n. 244/2016 “milleproroghe” – Legge n. 81/2017 (Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato) – D.L. 50/2017 (manovra correttiva).

OBIETTIVI: il corso, di taglio prevalentemente pratico-operativo, si propone di:

– analizzare in dettaglio i presupposti normativi che consentono l’attribuzione degli incarichi a personale esterno, le disposizioni in materia di pubblicità e trasparenza ed il trattamento previdenziale e tributario connesso al pagamento degli incarichi;

– affrontare e risolvere le diverse problematiche interpretative e applicative connesse;

– formare/consolidare le competenze e le professionalità, tecniche e amministrative, per gestire correttamente gli adempimenti connessi all’attribuzione di incarichi.

MATERIALE DIDATTICO: slides; documentazione fiscale e tributaria riferita agli argomenti trattati; esemplificazioni pratiche delle argomentazioni trattate.

PROGRAMMA: Disciplina dell’attribuzione degli incarichi di lavoro autonomo professionale, coordinato e continuativo ed occasionale a personale esterno agli Enti (art. 7 d.lgs. 165/2001 e s.m.i.). Stipula di contratti di lavoro a tempo determinato e lavoro flessibile (art. 36 d.lgs. 165/2001 e s.m.i.). Incompatibilità e divieto di cumulo (art. 53 D.Lgs. 165/2001). Obblighi di pubblicità e trasparenza degli incarichi attribuiti e dei compensi corrisposti (artt. 35 e 36 L. 190/2012; d.lgs 33/2013; dlgs 97/2016). Qualificazione tributaria e trattamento previdenziale e fiscale: redditi di lavoro dipendente; redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (cococo, borse di studio, ecc.). Lavoro autonomo di natura professionale ed occasionale: aspetti previdenziali e fiscali. Pagamento di fatture professionali e di notule a soggetti residenti e non residenti: esempi pratici. Gli obblighi di verifica e certificazione dei pagamenti dell’Ente (D.M. 40/2008). Ritenuta sui pignoramenti. I versamenti delle ritenute fiscali e previdenziali. Le dichiarazioni previdenziali mensili, conguagli fiscali e previdenziali e le certificazioni di fine anno.