ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTE: dott.ssa ADELIA MAZZI, Esperta di processi organizzativi e sistemi contabili delle Pubbliche Amministrazioni – Autrice di pubblicazioni in materia

DESTINATARI: Segretari comunali, Responsabili Servizi finanziari, Addetti Ufficio Ragioneria ed Economato.

OBIETTIVI: L’armonizzazione contabile è la denominazione di un complesso e articolato processo di riforma della contabilità pubblica, prevista dall’art. 2 della legge 31 dicembre 2009 n. 196 ed è finalizzata a rendere i bilanci di tutte le pubbliche amministrazioni omogenei, confrontabili ed aggregabili, a mezzo di operazioni eseguite con le stesse modalità, ossia con pari metodi e criteri contabili e con il risultato di soddisfare quelle esigenze informative e di trasparenza correlate al coordinamento della finanza pubblica, al controllo sul rispetto delle regole comunitarie e al famoso federalismo fiscale, previsto dalla legge 42/2009.

Nelle linee guida emanate dalla sezione Autonomie della Corte dei conti (delibera n. 24/2016 del 22 giugno 2016) per gli organi di revisione sui bilanci 2016-2018, nell’ambito delle domande preliminari al punto 2, viene chiesto se l’ente ha provveduto alla riclassificazione, secondo il piano dei conti, delle voci dell’inventario e dello stato patrimoniale, chiusi al 31 dicembre 2015 nel rispetto del Dpr 194/19096.

Il nuovo d.lgs. n. 126/2014 delinea i principi per la tenuta della contabilità economico-patrimoniale, il corso li affronta in modalità operativa per trarne il miglior vantaggio di conoscenza.

MATERIALE DIDATTICO: slides, schede

PROGRAMMA: Evoluzione della normativa: l’esigenza di coordinamento dei sistemi contabili pubblici. Il nuovo sistema contabile per la PA: l’armonizzazione e il coordinamento contabile pubblico. Gli strumenti di contabilità finanziaria ed economica previsti dalla legislazione vigente. Differenza tra contabilità finanziaria e contabilità economica. Dalla classificazione economica alla classificazione per missioni e programme. L’analisi economica della spesa: valutazioni critiche. Contabilità integrata e piano dei conti integrato. La matrice di transizione del piano dei conti integrato e le registrazioni in partita doppia. La contabilità economico-patrimoniale. I presupposti teorici e metodologici per l’attuazione della contabilità economica. La competenza finanziaria ed economica. L’introduzione della contabilità economica e conseguente beneficio informativo. Le modalità attuative della contabilità economica. La metodologia della rilevazione e scritture. Gli strumenti della contabilità generale ed il momento della rilevazione. Il metodo e il funzionamento della partita doppia per la rilevazione. Il piano dei conti e la matrice di correlazione. Le modalità di scrittura contabile delle poste di bilancio. Trasferimenti in c/capitale e contributi agli investimenti. Concessioni pluriennali. Riscossioni anticipate. I permessi di costruire. Le immobilizzazioni interne. La rilevazione dell’Iva. Le partite di giro. Le rimanenze. Le fatture da ricevere. Contributi agli investimenti. Il salario accessorio e l’Irap. Accantonamenti e svalutazioni. Sopravvenienze e insussistenze. Il fondo pluriennale vincolato. Scritture di riepilogo e di chiusura. Schemi di Stato Patrimoniale e di Conto Economico.

PROVA DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO: prevista.