ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,00 e 14,00-17,00

DESTINATARI: Dirigenti, funzionari e Responsabili di procedimento di uffici tecnici e contratti – Dipendenti interessati alla materia

DOCENTE: dott. ALESSANDRO QUARTA, Esperto in materia di appalti e contratti – Componente di commissioni di gara – Ufficiale Rogante – Formatore EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

MATERIALE DIDATTICO: Slides; Modulistica; Raccolta normativa

PROGRAMMA: PROGRAMMAZIONE, TRASPARENZA E PROGETTAZIONE: Programmazione e principi di trasparenza. La programmazione dei lavori pubblici. Il programma dei lavori pubblici: a) I rapporti tra la programmazione e il Documento unico di programmazione b) La programmazione dei lavori nella sezione strategica. La redazione del programma in coerenza con il bilancio. Trasparenza nella partecipazione di portatori di interessi e dibattito pubblico. I livelli di progettazione (per gli appalti, concessione di lavori e per i servizi). I contenuti della progettazione. La disciplina della progettazione e la verifica preventive. Procedure di approvazione dei progetti relative ai lavori. Gli incentivi per la progettazione. LE MODALITÀ DI AFFIDAMENTO DEI LAVORI PUBBLICI: I principi per l’aggiudicazione e l’esecuzione degli appalti. La digitalizzazione dei procedimenti. I soggetti che possono partecipare alle gare: I soggetti, operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria, requisiti per la partecipazione dei consorzi alle gare, Raggruppamenti temporanei d’imprese). La suddivisione in lotti. La qualificazione per i lavori. LA QUALIFICAZIONE DELLE STAZIONI APPALTANTI: Misure sanzionatorie e misure premianti. Le centrali di committenza. LE PROCEDURE: La scelta delle procedure: La procedura aperta. La procedura ristretta. La procedura competitive con negoziazione. Il partenariato per l’innovazione. Il dialogo competitive. Gli avvisi di preinformazione. Le procedure semplificate per i lavori. IL BANDO DI GARA: Il bando di gara e criteri “ambientali; La redazione e le modalità di pubblicazione; I tempi di pubblicazione; La pubblicazione del bando a livello nazionale; La pubblicazione per lavori pubblici per importi superiori a € 1.000.000,00; La disponibilità elettronica dei documenti di gara; Gli inviti ai candidati; I termini di ricezione delle domande; La pubblicità della proproga dei termini. La competenza a prorogare la scadenza. I criteri di aggiudicazione: l’offerta economicamente più vantaggiosa (la ponderazione, la valutazione degli elementi qualitativi e quanrtitativi, la riparamentrazione, i criteri premiali, i costi del ciclo di vita, la formazione della graduatoria); Il criterio del minor prezzo: limiti e modalità di utilizzo. Le Linee Guida Anac. Le garanzie per la partecipazione: la cauzione provvisoria.L’impegno al rilascio della cauzione definitiva e lo svincolo. La cauzione definitiva. Garanzie per l’esecuzione di lavori di particolare valore: La Commissione di gara ex art.77 del D. Lgs.50/2016; L’Albo dei Commissari. I REQUISITI DI PARTECIPAZIONE E LA CAUSE DI ESCLUSIONE: La tassatività delle cause di esclusione; Il soccorso istruttorio; I motivi di esclusione: le sentenze di condanna, la violazione grave e definitivamente accertata rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, le violazioni in materia di contributi previdenziali ed assistenziali, le violazioni in material di sicurezza sul lavoro; Le Linee Guida Anac sulle cause di esclusione; Le misure interdittive; Le false dichiarazioni; Il divieto di intestazione fiduciaria. AVCPass e Banca Dati Nazionale degli Operatori Economici. L’AVVALIMENTO ED IL SUBAPPALTO: L’avvalimento nel nuovo Codice; Le verifiche in corso di esecuzione; Il subappalto e la relativa disciplina. Limiti al subappalto. L’indicazione di una terna di subappaltatori. Adempimenti ed iter procedimentale per attivare il subappalto; Responsabilità in merito al subappalto; Sostituzione dei subappaltatori in caso di sussistenza di motivi esclusione di cui all’art.80 del D. Lgs. 50/2016; Pagamento diretto del subappaltatore; Responsabilità per gli obblighi verso il personale. ANOMALIA DELL’OFFERTA: L’art.97 del D. Lgs.50/2016; Il procedimento; Prezzo più basso ed anomalia; Il comunicato dell’ANAC del 5 ottobre 2016; L’esclusione automatica Anomalia ex art. 97, comma 2, del Codice, e “taglio delle ali”: l’orientamento del T.A.R. Palermo, 10 marzo 2017, n. 707 e l’ordinanza del Consiglio di Stato, Sez. III, 13 marzo 2017, n. 1151, che rimette all’Adunanza Plenaria la questione dell’inclusione o meno delle offerte di pari valore tra quelle da accantonare nell’operazione di taglio delle ali; T.A.R. Bologna, 5 dicembre 2016, n. 983 e T.A.R. Torino, sez. II, 8 marzo 2017, n. 337. LA PROPOSTA DI AGGIUDICAZIONE E GLI AVVISI RELATIVI AGLI APPALTI AGGIUDICATI: La proposta di aggiudicazione in sostituzione dell’aggiudicazione provvisoria); Il superamento dell’aggiudicazione provvisoria; Il procedimento; L’efficacia dell’aggiudicazione; Le ipotesi di esecuzione in via d’urgenza. LE RELAZIONI UNICHE SULLE PROCEDURE DI AGGIUDICAZIONE DEGLI APPALTI (art. 99 D.Lgs. 50/2016). L) LA STIPULA DEL CONTRATTO E LA DIREZIONE LAVORI: La stipula del contratto ed il termine di stand still; La stipula del contratto in caso di ricorso; Il controllo e la forma del contratto; La modificabilità del contratto (commesse supplementari, modifica per circostanze sopravvenute, adempimenti obbligatori, la sostituzione del pregresso appaltatore, la modifica in caso di presenza di errori ed omission, l’errore e l’omissione nella progettazone); La proroga e il rinnovo del contratto; La cessione dei crediti; Le varianti; Contestazioni e penali; Sospensione, risoluzione e recesso del contratto. I soggetti delle stazioni appaltanti coinvolti nell’esecuzione del contratto: gli ispettori di cantiere; la direzione lavori nelle Linee Guida Anac; il collaudo; controllo tecnico, contabile e amministrativo. I pagamenti: la tracciabilità dei flussi finanziari, il problema afferente I pagamenti superiori a 10.000 euro, responsabilità per ritardato pagamento. Il c.d. “Quimto d’obbligo”.

PROVA DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO: prevista.