ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,30 e 14,30-17,00

DOCENTI:

– dott. NICOLA NIGLIO, Dirigente generale Ente Pubblico, Autore di pubblicazioni in materia

– dott. FRANCESCO RICCIO, Presidente di Sezione del TAR Campania – Salerno

DESTINATARI: Dirigenti/funzionari Ufficio Concorsi e Servizio Personale di tutti gli Enti Pubblici

OBIETTIVI: La materia oggetto del corso di formazione riguarda l’analisi del procedimento concorsuale nelle sue diverse fasi, mediante lo studio teorico e la fase applicativa, evidenziando la corretta applicazione della normativa e i rimedi dettati dalla normativa e avvalendosi dalla giurisprudenza amministrativa, dei casi concreti. Detto seminario, pertanto, si pone l’obiettivo di analizzare ogni singola fase del procedimento concorsuale nella P.A. allo scopo di far si che l’azione amministrativa con il supporto della legislazione e della giurisprudenza amministrativa in materia, sia finalizzata al rispetto dei principi generali vigenti in materia e, quindi, prevenire il rischio di contenziosi e di ricorsi da parte dei candidati e dei diretti interessati alle predette procedure selettive. La corretta applicazione della disciplina vigente in materia con gli insegnamenti provenienti dalla giurisprudenza, consente alle pubbliche amministrazioni di prevenire l’ingente contenzioso che oggi caratterizza detta materia.

MATERIALE DIDATTICO: legislazione e giurisprudenza, slides.

PROGRAMMA: Il contenzioso in materia concorsuale che riguarda ogni fase della procedura concorsuale. Le fasi del procedimento concorsuale. La disciplina legislativa e regolamentare della procedura concorsuale. Il principio del concorso pubblico e le deroghe. La priorità della procedura di mobilità rispetto a quella concorsuale: casi, limiti ed eccezioni. Il previo esperimento della procura di mobilità. Atti e procedure. Pronunce del giudice amministrativo. I casi in cui è possibile avviare procedure concorsuali con l’esclusione dei procedimenti di mobilità. Analisi della giurisprudenza amministrativa e contabile di casi concreti. Il contenzioso e le soluzioni per prevenirlo in materia di redazione del bando i concorso e di gestione della fase di acquisizione delle domande di partecipazione dei candidati: modalità di presentazione delle domande di partecipazione dei concorsi, termini e casi di incompletezza della domanda. Casi in cui la domanda non è pervenuta all’amministrazione. Casi di incompletezza della documentazione allegata alla domanda. Analisi della Giurisprudenza. Procedimento di analisi delle domande di partecipazione al procedimento concorsuale pervenute all’amministrazione ed accertamento dei requisiti: accertamento dei requisiti di ammissione alla procedura concorsuale. Giurisprudenza. La Commissione esaminatrice. Procedura di nomina della commissione concorsuale. Incompatibilità. Casi di conflitto tra componente del Commissario e un candidato. Composizione illegittima della Commissione esaminatrice. Valutazione delle prove e firma dei verbali. Casi di sostituzione dei componenti della Commissione. Tempi di correzione delle prove-elaborati. Lo svolgimento delle prove concorsuali. Ritardo alla presentazione alle prove. Copiatura. Rispetto del principio dell’anonimato nelle prove concorsuali. Pubblicità delle prove orali. Casi di esclusione e di idoneità dei candidati dalle prove. Criteri di valutazione delle prove: casi. Segni di riconoscimento delle prove scritte. Accesso agli atti del concorso. Giurisprudenza. Le Graduatorie e le assunzioni. Procedura di approvazione e validità. Casi di illegittimità delle graduatorie. Adempimenti ai fini dell’approvazione definitiva delle graduatorie. Casi di annullamento delle graduatore. Scorrimento delle graduatorie. Le Riserve. Responsabilità per tardiva assunzione. Casi e analisi della Giurisprudenza. Le selezioni interne. La normativa e gli orientamenti del Dipartimento della funzione pubblica e della giurisprudenza. Limiti e vincoli. Le progressioni economiche e verticali. La partecipazione dei dipendenti alle selezioni interne. Casi e giurisprudenza. Il contenzioso relativo all’utilizzo delle forme flessibili di lavoro. La stabilizzazione del rapporto di lavoro: limiti e vincoli. Le riserve dei posti per le procedure selettive di stabilizzazione. Abuso delle forme flessibili di lavoro e le deroghe. Simulazione di una procedura concorsuale non a rischio contenzioso.

PROVA DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO: prevista.