ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,00 e 14,00-17,00

DESTINATARI: Dirigenti, funzionari e Responsabili di procedimento di uffici tecnici e contratti – Dipendenti interessati alla materia

DOCENTE: dott. ALESSANDRO QUARTA, Esperto in materia di appalti e contratti – Componente di commissioni di gara – Ufficiale Rogante – Formatore EBIT, Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A.

OBIETTIVI: Il nuovo Codice dei Contratti (d.lgs. 50/2016) ha comportato l’abrogazione totale del D.Lgs. 163/2006 e la quasi totalità del D.P.R. 207/2010, con conseguente revisione totale tutte le procedure di affidamento di lavori, servizi e forniture in un’ottica di rafforzamento dei principi di trasparenza, concorrenzialità, prevenzione della corruzione.

In tale contesto si aggiungono le difficoltà operative di tutti gli operatori che si trovano di fronte ad un contesto normativo composto non solo dalle norme del Codice, ma anche dalle Linee Guida dell’Anac, dalle norme in tema di “spending review” contenute nella Legge di Bilancio e nelle normative di settore, dalla legislazione speciale in tema di acquisti informatici e dall’obbligo di utilizzo delle Convenzioni Consip e del Mercato Elettronico.

L’approvazione del Correttivo al Codice dei Contratti (D.Lgs. 18 aprile 2017, n.56), ha comportato un’ampia opera di revisione di molte parti dell’originario impianto codicistico, che pur improntato ad un’ottica di maggiore semplificazione e comprensione delle norme, ha lasciato, tuttavia, gli operatori della Pubblica Amministrazione, in difficoltà a causa dell’assenza delle Linee Guida dell’Anac (alcune oggi in fase di consultazione) soprattutto in tema di acquisti sotto soglia, di utilizzo del mercato elettronico, di Responsabile Unico del Procedimento, di Trasparenza, di Commissioni di gara, accesso civico e verifica dei requisiti generali degli operatori economici.

Il corso intende, quindi, rappresentare quel momento fondamentale di incontro con tutti gli operatori del settore, ripercorrendo le fasi salienti dell’attività di approvvigionamento della Pubblica Amministrazione delineando tutti gli aspetti del procedimento amministrativo di scelta del contraente a partire dalla preparazione di una determina a contrarre (anche nella nuova versione “semplificata”) fino alla fase di sottoscrizione del contratto e per proseguire, poi, con la fase relativa alla corretta gestione ed esecuzione del contratto stipulato.

MATERIALE DIDATTICO: Slides; Modulistica; Raccolta di giurisprudenza più rilevante sul nuovo Codice e in particolare sugli acquisti sotto soglia; Raccolta normativa; Bozza di Regolamento interno in materia di attività negoziale sotto soglia in linea con il Codice dei contratti e Le Linee Guida Anac.

PROGRAMMA: LINEE INTRODUTTIVE. GLI ASPETTI PROPEDEUTICI ALLA GARA: La Check list dei principali adempimenti per poter correttamente iniziare una procedura di gara: programmazione degli acquisti; accertamento esistenza convenzioni stipulate da Consip S.p.A.; esame preliminare delle modalità di svolgimento di una gara autonoma nell’ipotesi in cui non voglia o non possa aderire alle Convenzioni Consip; redazione delle specifiche tecniche e del capitolato speciale d’appalto; richiesta del CIG (sia nella forma del CIG SIMOG che nella forma dello SMART CIG, nell’ipotesi di affidamenti fino a € 39.999,99 IVA esclusa); la predisposizione della determina a contrarre; la redazione e pubblicazione del bando di gara; l’applicazione delle disposizioni contenute nel Codice relativamente al tipo di procedura prescelta. LA PROGRAMMAZIONE DEGLI ACQUISTI DI BENI E SERVIZI SOTTO SOGLIA COMUNITARIA: la riforma introdotta dall’art.21 del D.Lgs.50/2016 ed il rinvio previsto dalla legge di bilancio 2017. GLI ACQUISTI SOTTO SOGLIA E L’ART.36 DEL D.LGS. 50/2016 DOPO LE LINEE GUIDA ANAC – LE NOVITÀ DEL D.LGS. 56/2017: La determina a contrarre: a) nel caso di gara sotto soglia; b) nel caso di affidamento diretto per forniture e servizi al di sotto dei 40.000,00 euro; c) nel caso di procedura negoziata per forniture e servizi da 40.000.00 a 209.000,00 euro. La richiesta di deroga all’obbligatorietà delle Convenzioni Consip. Gli atti da inserire nel caso di utilizzo del mercato elettronico della P.A. I principi generali del codice ex art.30 e 36 del D. Lgs. 50/2016 e in particolare il divieto di artificioso frazionamento e la rotazione degli operatori economici. Gli affidamenti ad operatori economici uscenti. La motivazione da inserire nella determina a contrarre: adeguata, sintetica, stringente. I criteri di aggiudicazione. L’offerta economicamente più vantaggiosa (art. 95, comma 2 del D.Lgs. 50/2016) e quello residuale del minor prezzo (art.95, comma 4, del D. Lgs. 50/2016) dopo le Linee Guida Anac n. 2/2016 ed il D.Lgs. 56/2017. La trasparenza. Il novellato art. 29 del Codice dopo le novità introdotte dal D.Lgs. 56/2017 in tema di rafforzamento della trasparenza e le Prime linee guida ANAC recanti indicazioni sull’attuazione degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni contenute nel  D.Lgs. 33/2013 come modificato dal D.Lgs. 97/2016. Gli obblighi di adesione alle Convenzioni Consip ed il Nuovo Mercato Elettronico della P.A. L’art.1, comma 510, della Legge di stabilità 2016. L’obbligo di utilizzo delle Convenzioni Consip e le deroghe. L’organo di vertice amministrativo. Il parere n. 14/2016 della Corte dei Conti – Liguria. Il criterio della mancanza di soddisfacimento dello specifico fabbisogno dell’amministrazione. La trasmissione della delibera di deroga alla Corte dei Conti. La razionalizzazione di acquisti e servizi informatici e il Piano triennale dell’AGID. La possibilità di effettuare acquisti autonomi. L’obbligatorietà dell’utilizzo del Mercato Elettronico per acquisti di beni e servizi per importi superiori a 1.000 euro. La circolare MEF n. 12 del 23 marzo 2016. La sentenza del Consiglio di Stato – sez. V. n. 1942/2015. La clausola di revisione prezzo. Gli acquisti informatici e la circolare dell’AGID del 24 giugno 2016. La Legge di Bilancio 2017 e le novità in tema di acquisti informatici. I nuovi Bandi Mepa per servizi e forniture attivi a partire dal 25 agosto 2017. Gli atti di gara: Disciplinare di gara e clausole obbligatorie e facoltative da inserire. La domanda di partecipazione nel caso di acquisti al di sotto dei 40.000 euro e il DGUE per acquisti al di sopra dei 40.000,00 euro. La dichiarazione di possesso dei requisiti di partecipazione ex art.80 D. Lgs. 50/2016. Il comunicato del Presidente dell’Anac del 14 novembre 2016: indicazioni alle stazioni appaltanti e operatori economici sulla causa di esclusione (art. 80 del Codice). Il Protocollo di legalità. I patti d’integrità. La clausola di pantouflage. Il Documento di Gara Unico Europeo (DGUE) alla luce della Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 22 luglio 2016 e i casi di utilizzo nelle ipotesi di acquisti sotto soglia. Lettera d’invito. Il modulo Offerta. Il capitolato speciale d’appalto. Il capitolato tecnico. Cauzioni provvisorie e definitive. Le novità introdotte dal D.Lgs. 56/2017. Il soccorso istruttorio. La determina di aggiudicazione. La determina di risoluzione e/ o rescissione di un contratto. La determina di revoca di un appalto. Determina di accettazione di cessione di credito. Schema di lettera da inoltrare all’INPS in caso di intervento sostitutivo della stazione appaltante in caso di irregolarità contributiva. Dichiarazione di consenso al trattamento dei dati personali. Il Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali. La determina di adesione alle Convenzioni Consip. Determina di Nomina Commissione incaricata dell’esame delle offerte qualitative (fino all’adozione dell’albo Istituito dall’ANAC ai sensi dell’art.78 del D. Lgs. 50/2016). Determina di nomina della Commissione per gli acquisti sotto soglia ex art.36 del D. Lgs. 50/2016 dopo le Linee Guida Anac n. 5/2016. Dichiarazione, da parte dei Commissari, delle cause di incompatibilità e di astensione. L’art. 42 del Codice. Avviso procedura negoziata. Avviso di post – informazione. Comunicazione aggiudicazione definitiva. Comunicazione esclusione. Comunicazione di avvenuta stipula di un contratto. Comunicazione anomalia dell’offerta ex art.97 del D.Lgs. 50/2016. Determina di esclusione da una procedura di appalto. Determina di annullamento di una gara. Lettera applicazione penali. Autocertificazione conto dedicato. Dichiarazione inerente il rispetto della tracciabilità dei flussi finanziari. La determina contenente la motivazione del ricorso al minor prezzo quale criterio di aggiudicazione di un appalto sotto soglia. Delibera ANAC 11 gennaio 2017, n. 1 contenente “Indicazioni operative per un corretto perfezionamento del CIG. IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO NEGLI ACQUISTI DI BENI E SERVIZI SOTTO SOGLIA: La nomina del RUP: responsabilità, compiti, funzioni. La differenza tra la disciplina dettata dalla Legge 241/90 e la disciplina dettata dall’art. 31 del D. Lgs. 50/2016. Il Responsabile del Procedimento nelle Linee Guida dell’Anac: nomina, incompatibilità e requisiti, supporto al RUP, compiti in generale assegnati al RUP, Requisiti professionali del RUP, formazione ed altri requisiti. Altri compiti del RUP: a) verifica della documentazione amministrativa; b) accertamento dell’anomalia dell’offerta. Il Responsabile del Procedimento negli acquisti centralizzati e aggregati. LE LINEE GUIDA ANAC E LA LORO COMPATIBILITÀ CON IL D.LGS. 56/2017: Determinazione n. 1005 del 21/09/2016 – Delibera n. 1005 del 21 settembre 2016 –  Linee Guida n. 2, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Offerta   economicamente più vantaggiosa”. Determinazione n. 1096 del 26/10/2016 – Delibera n. 1096 del 26 ottobre 2016 Linee guida n. 3, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti «Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni». Comunicato del Presidente dell’Anac del 14 dicembre 2016 avente ad oggetto: “Alcune indicazioni interpretative sulle Linee guida n. 3 recanti «Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni». Determinazione n. 1097 del 26/10/2016 – Delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016 – Linee Guida n. 4, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di   importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”. Delibera n. 1190 del 16 novembre 2016 – Linee guida n. 5, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici”. Delibera n. 1293 del 16 novembre 2016 – Linee guida n. 6, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti «Indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. c) del Codice». Determinazione n. 1309 del 28/12/2016 – LINEE GUIDA RECANTI INDICAZIONI OPERATIVE AI FINI DELLA DEFINIZIONE DELLE ESCLUSIONI E DEI LIMITI ALL’ACCESSO CIVICO DI CUI ALL’ART. 5 CO. 2 DEL D.LGS. 33/2013 – Art. 5- bis, comma 6, del d.lgs. n. 33 del 14/03/2013 recante «Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni».

PROVA DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO: prevista.