ISCRIZIONE ONLINE

SELEZIONARE SEDE E DATA DEL CORSO

PROSEGUI

ISCRIZIONE FAX

Scarica la scheda di iscrizione ai Corsi Ebit   da inviare via FAX allo 0832/1831467

QUOTE ISCRIZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

NOTE OPERATIVE

NOTE OPERATIVE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE VALIDE PER TUTTI I CORSI EBIT

TITOLI RILASCIATI: A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Se espressamente previsto nel singolo corso, al dipendente che supererà positivamente (test facoltativo) la prova di verifica finale dell’apprendimento verrà altresì rilasciato un attestato di profitto, che sarà certificato da EBIT al termine del corso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

corsi di 1 giorno: €400,00 + Iva
corsi di 2 giorni:  €800,00 + Iva

(Iva esente per gli Enti Pubblici ai sensi dell'art. 14, comma 10, della legge n. 537/93). Le spese bancarie sono a carico dell’Ente partecipante. La quota include il materiale didattico in formato elettronico ed il coffee break.

OFFERTA: ogni 2 iscritti allo stesso corso il terzo è GRATIS!

NOTE OPERATIVE: E’ possibile iscriversi fino a 5 giorni lavorativi prima dell'inizio del corso. In caso di iscrizione sarà fatturata l'intera quota di partecipazione qualora non pervenga disdetta scritta entro il suindicato termine. E’ comunque consentito sostituire i partecipanti in ogni momento. Una settimana prima del seminario sarà data conferma o disdetta dello stesso.

MODALITÀ DI PAGAMENTO:

Bonifico bancario intestato a EBIT s.r.l., c/c n. 000003442537, Fineco Banca SpA, Salita San Nicola da Tolentino n. 1/b – 00187 Roma ABI 03015 CAB 03200 CIN U IBAN IT 03 U 03015 03200 000003442537

(nella causale indicare sempre il numero della fattura; se il pagamento viene effettuato prima del corso indicare nome Ente e nominativi dei partecipanti)

ABBONAMENTI: per vedere le offerte clicca qui

ORARI: 9,30-13,00 e 14,00-17,30

DESTINATARI: Dirigenti, funzionari, Responsabili ed addetti amministrativi di tutti i comparti della Pubblica Amministrazione preposti al reperimento ed utilizzazione dei fondi comunitari

DOCENTE: dott. DARIO NOSCHESE, Project Manager, Coordinatore di Progeu (Progress in European Union) – Docente a contratto presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università La Sapienza di Roma, cattedra di Laboratorio della Cooperazione Italiana, Corso di Laurea in Scienze dello Sviluppo e della Cooperazione Internazionale, Facoltà di Sociologia, Scienze Politiche e Comunicazione – Consulente per l’Italia presso International Developpment Partenariat (Belgio) – Consulente/formatore per la definizione di programmi e progetti di sviluppo a livello internazionale, europeo e nazionale per soggetti pubblici, privati ed enti del terzo settore.

OBIETTIVI: Introdurre il personale della pubblica amministrazione alle nozioni base sottostanti le linee guida comunitarie e alle strategie di programmazione dell’Unione Europea. L’UE ha indicato dei percorsi a tappe per ciò che concerne le politiche industriali, economiche, sociali, umanitarie e ambientali e ha disposto un recepimento delle stesse ad opera degli stati membri così come un adeguamento delle pubbliche amministrazioni e delle autorità locali, regionali e nazionali. Queste ultime possono dunque usufruire di determinate opportunità di finanziamento per migliorare la propria efficienza ed efficacia.

METODOLOGIA DIDATTICA: corso “frontale”, di carattere teorico-illustrativo, atto ad introdurre il personale della pubblica amministrazione alle linee guida e alle strategie di programmazione comunitaria.

MATERIALE DIDATTICO: materiale didattico-informativo sotto forma di dispense cartacee e slides; supporto audio – video.

PROGRAMMA:

Affari economici e monetari, Bilancio, Mercato Unico: Quadri finanziari pluriennali; politiche di spesa e gestione fondi; Bilancio UE; Piano Juncker; politiche dei prezzi; liberalizzazione all’interno dell’UE.

Dogane, Lotta alla frode, Regime Fiscale: politiche dei dazi e delle frontiere; Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF); misure e operazioni doganali; protezione degli interessi finanziari dell’UE; sistema Iva e accise; tassazione standardizzata beni e servizi; principi Ue imposte sulle società e imposte sul reddito; Codice di condotta UE; coordinamento politiche economiche; strategia di eliminazione degli ostacoli fiscali; imposta sulle operazioni finanziarie.

Affari istituzionali, Politica estera e sicurezza, Politica regionale, Sviluppo e Cooperazione: Sistema europeo; Trattato di Lisbona; Servizio Europeo per l’Azione Esterna (SEAE); missione all’estero; Politica europea di vicinato (PEV); Politica di sicurezza e difesa comune; Frontex; spazio Schengen; Eurogendfor; Europol; obiettivi di sviluppo del millennio dell’ONU; Programma di sviluppo della Commissione Europea post 2015.

Affari Marittimi e Pesca, Agricoltura, Imprese, Commercio: politica marittima; politica agricola; accesso ai finanziamenti e ai mercati per le PMI; Iniziativa Faro; agenzie europee esecutive; Banca europea per gli investimenti; Fondi strutturali; Impresa comune ECSEL; legislazione Ue in materia di imprese e industria; politica di accordi di libero scambio.

Allargamento, Multilinguismo: paesi candidati e potenziali paesi candidati; obiettivi della politica del multilinguismo UE; legislazione UE; Centro di traduzione degli organismi dell’Unione Europea (Cdt).

Ambiente, Azione per il Clima, Energia: Quadro europeo per la crescita verde, Rete 2000; Settimo programma d’azione per l’ambiente; sistema di scambio delle quote di emissione; liberalizzazione energetica; politica sull’energia rinnovabile; misure di riqualificazione ed efficientamento energetico; legislazione UE in materia; Obiettivi in materia di clima ed energia 2020/2030/2050.

Audiovisivi e media, Cultura: normative UE; direttiva sui servizi d media audiovisivi; Politiche cultura Ue; Capitali europee della cultura.

Concorrenza, Consumatori: protezione del mercato; TTIP; mercato europeo per i consumatori; tutela dei consumatori a livello UE; pratiche commerciali corrette; e-commerce; rete dei centri europei dei consumatori (ECC-Net).

Economia e società digitali: mercato unico digitale; e-government; organismo dei regolatori europei delle comunicazioni europee (BEREC); normativa.

Aiuti umanitari e protezione civile, Cittadinanza europea, Diritti umani, Giustizia e affari interni: Meccanismo di protezione civile dell’UE; ECHO; Volontari europei per l’aiuto umanitario; Centro di coordinamento della risposta alle emergenze; Carta dei diritti fondamentali; Convenzione europea dei diritti dell’uomo; Corte di giustizia europea; Agenzia per i diritti fondamentali; Quadro strategico per i diritti umani e la democrazia 2015-2020; strumento europeo per la democrazia e i diritti umani; politiche di lotta alla discriminazione; cooperazione fra autorità giudiziarie; Rete giudiziaria europea.

Istruzione, formazione, gioventù: Europass; Quadro europeo delle qualifiche; Processo di Copenhagen; Processo europeo di Bologna; Spazio europeo dell’istruzione superiore.

Occupazione e politica sociale: regimi di sicurezza sociale; Rete Europea dei servizi per l’impiego (EURES); breve panoramica programmi Ue per l’occupazione e l’innovazione sociale; Finanziamenti e imprenditoria sociale

Ricerca e Innovazione, Spazio: Programmi quadro di ricerca; Centro comune di ricerca (CCR); Consiglio europeo della ricerca (CER); Agenzia esecutiva per la ricerca (CER); Agenzia esecutiva per le PMI (EASME); Agenzia esecutiva per l’innovazione e le reti (INEA); Istituto europeo di innovazione e tecnologia; il sistema di osservazione della Terra Copernicus; i programmi satellitari Galielo/egnos.

Salute, Sicurezza alimentare: Strategia per la salute e normativa; Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie; Agenzia Europea per i medicinali (EMA); diritti dei pazienti relativi all’assistenza sanitaria; Tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) politica sugli OGM; trasporto animali e prevenzione contagio; Sistema di Allarme Rapido (RASFF); TRACES (Trade Control and Expert System); l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA); Ufficio Alimentare e Veterinario (UAV).

Sport: Orientamenti dell’UE in materia di educazione fisica 2008; Raccomandazione del Consiglio del 2013; Piattaforma d’azione europea per l’alimentazione, l’attività fisica e la salute; Lotta al Doping; Finanziamenti Fondo Sociale Europeo e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale; Rete “Calcio contro il Razzismo in Europa”; Dialogo Sociale Europeo; Orientamenti dell’UE per la duplice carriera degli atleti.

Trasporti: Cielo Unico Europeo, Cieli Aperti; licenze ferroviarie; rete transeuropea porti marittimi; diritti dei passeggeri UE; norme di sicurezza e protezione; Piano di investimenti.

Libro bianco sul futuro dell’Europa presentato dalla Commissione Europea in occasione del 60° anniversario dalla fondazione dell’UE, il quale delinea 5 scenari da qui al 2025.

PROVA DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO: prevista.